WWE

di Andrea Piccioli - 24/03/2020

WWE RAW: Di CARNE ED OSSA

Recap Monday Night Raw

Monday Night Raw accelera in vista di Wrestlemania e lo fa con uno show decisamente migliore dello scorso, a dimostrazione di star prendendo confidenza con il prodotto a porte chiuse, che sarà probabilmente prerogativa fintanto che continuerà la normale programmazione.

 

Il lottato si basa, principalmente, sulla costruzione di un match per Wrestlemania che non doveva esserci, ovvero gli Street Profits contro il duo Angel Garza ed Andrade. Probabilmente lo stop forzato degli Authors of Pain ha costretto ad un cambio in corsa, sacrificando il match per il titolo degli Stati Uniti a favore di quello per i titoli di coppia.

 

Nella puntata di questa settimana, Garza ed Andrade sconfiggono il duo composto da Ricochet e Cedric Alexander, mentre gli Street Profits si sbarazzano di Shane Thorne e Brendan Vink, direttamente da NXT.

Triste notare il grosso depush di Ricochet, da Super Showdown ad oggi il passo è notevole e non mi sorprenderei di vederlo verso la porta d'uscita dopo Wrestlemania se le cose per lui non torneranno più favorevoli.

 

Ci viene mostrata la vittoria del titolo 24/7 di R-Truth ai danni di Riddick Moss, schienato mentre faceva jogging. Curioso: anche in America se la prendono con i runner in questo periodo! 

 

Da aggiungere alle fasi lottare, anche il veloce squash di Aleister Black su un jobber locale. A Wrestlemania, l'olandese affronterà Bobby Lashley. Vedremo se, almeno in quell'occasione, ci potrà dare un match più corposo.

 

Per il resto dello show, come prevedibile, è la sagra del promo: apre le danze Paul Heyman, che ci ricorda di quanto Brock Lesnar sia dominante in WWE negli ultimi 20 anni, continua AJ Styles che spinge sempre più sul personale la sua faida contro The Undertaker (addirittura mostrando l'account Twitter di Taker) e sfidandolo ad un Boneyard Match per Wrestlemania. Vedremo come riusciranno a rendere interessante questa particolare tipologia di match che, secondo me, non sarà neanche combattuta dentro al Performance Center ma, nel tentativo di renderlo più spettacolare, in qualche riproduzione di cimitero.

 

Il miglior promo della serata lo porta a casa Seth Rollins, chiamato a rispondere a Kevin Owens sulla sfida lanciata per Wrestlemania. Il Monday Night Messiah ricorda di come il Performance Center sia stato il posto dove la sua carriera in WWE si è costruita e di come sia stato dominante a Wrestlemania negli ultimi anni, mentre Owens ha solo una striscia di sconfitte allo Showcase of Immortals. Rollins lascia il PrizeFighter sul ring senza possibilità di replica.

 

Shayna Baszler viene intervistata a centro ring da  Charly Caruso, ma a sorpresa Becky Lynch attacca la Queen of Spades alle spalle con una sedia, lasciandola a terra a centro ring. La rivalità fra le due sia sta facendo davvero dura!

 

Lo show si conclude con il primo di Randy Orton, in risposta a quello di Edge di settimana scorsa, che ha trasformato il loro match in un Last Man Standing. Orton ripercorre la sua carriera ed accetta la sfida, vedremo a Wrestlemania come andrà a finire questa intensa rivalità.

 

La puntata di Raw risulta molto più piacevole della scorsa, soprattutto per l'uso più intelligente delle telecamere, rivolte verso lo stage piuttosto che sulla platea vuota, e l'intervento del montaggio video, possibile solo su uno show registrato piuttosto che in live, che rende il tutto molto più televisivo e fruibile. È vero che il punto di forza di Raw è sempre stato l'essere in Diretta, ma bisogna fare di necessità virtù e registrare lo show, cosi come sarà fatto per Wrestlemania, mi sembra la migliore soluzione possibile.

 

L'appuntamento è per martedì prossimo per il recap della prossima puntata di Raw, l'ultima prima di Wrestlemania!

di Andrea Piccioli - 24/03/2020

WWE RAW: Di CARNE ED OSSA

Recap Monday Night Raw

Monday Night Raw accelera in vista di Wrestlemania e lo fa con uno show decisamente migliore dello scorso, a dimostrazione di star prendendo confidenza con il prodotto a porte chiuse, che sarà probabilmente prerogativa fintanto che continuerà la normale programmazione.

 

Il lottato si basa, principalmente, sulla costruzione di un match per Wrestlemania che non doveva esserci, ovvero gli Street Profits contro il duo Angel Garza ed Andrade. Probabilmente lo stop forzato degli Authors of Pain ha costretto ad un cambio in corsa, sacrificando il match per il titolo degli Stati Uniti a favore di quello per i titoli di coppia.

 

Nella puntata di questa settimana, Garza ed Andrade sconfiggono il duo composto da Ricochet e Cedric Alexander, mentre gli Street Profits si sbarazzano di Shane Thorne e Brendan Vink, direttamente da NXT.

Triste notare il grosso depush di Ricochet, da Super Showdown ad oggi il passo è notevole e non mi sorprenderei di vederlo verso la porta d'uscita dopo Wrestlemania se le cose per lui non torneranno più favorevoli.

 

Ci viene mostrata la vittoria del titolo 24/7 di R-Truth ai danni di Riddick Moss, schienato mentre faceva jogging. Curioso: anche in America se la prendono con i runner in questo periodo! 

 

Da aggiungere alle fasi lottare, anche il veloce squash di Aleister Black su un jobber locale. A Wrestlemania, l'olandese affronterà Bobby Lashley. Vedremo se, almeno in quell'occasione, ci potrà dare un match più corposo.

 

Per il resto dello show, come prevedibile, è la sagra del promo: apre le danze Paul Heyman, che ci ricorda di quanto Brock Lesnar sia dominante in WWE negli ultimi 20 anni, continua AJ Styles che spinge sempre più sul personale la sua faida contro The Undertaker (addirittura mostrando l'account Twitter di Taker) e sfidandolo ad un Boneyard Match per Wrestlemania. Vedremo come riusciranno a rendere interessante questa particolare tipologia di match che, secondo me, non sarà neanche combattuta dentro al Performance Center ma, nel tentativo di renderlo più spettacolare, in qualche riproduzione di cimitero.

 

Il miglior promo della serata lo porta a casa Seth Rollins, chiamato a rispondere a Kevin Owens sulla sfida lanciata per Wrestlemania. Il Monday Night Messiah ricorda di come il Performance Center sia stato il posto dove la sua carriera in WWE si è costruita e di come sia stato dominante a Wrestlemania negli ultimi anni, mentre Owens ha solo una striscia di sconfitte allo Showcase of Immortals. Rollins lascia il PrizeFighter sul ring senza possibilità di replica.

 

Shayna Baszler viene intervistata a centro ring da  Charly Caruso, ma a sorpresa Becky Lynch attacca la Queen of Spades alle spalle con una sedia, lasciandola a terra a centro ring. La rivalità fra le due sia sta facendo davvero dura!

 

Lo show si conclude con il primo di Randy Orton, in risposta a quello di Edge di settimana scorsa, che ha trasformato il loro match in un Last Man Standing. Orton ripercorre la sua carriera ed accetta la sfida, vedremo a Wrestlemania come andrà a finire questa intensa rivalità.

 

La puntata di Raw risulta molto più piacevole della scorsa, soprattutto per l'uso più intelligente delle telecamere, rivolte verso lo stage piuttosto che sulla platea vuota, e l'intervento del montaggio video, possibile solo su uno show registrato piuttosto che in live, che rende il tutto molto più televisivo e fruibile. È vero che il punto di forza di Raw è sempre stato l'essere in Diretta, ma bisogna fare di necessità virtù e registrare lo show, cosi come sarà fatto per Wrestlemania, mi sembra la migliore soluzione possibile.

 

L'appuntamento è per martedì prossimo per il recap della prossima puntata di Raw, l'ultima prima di Wrestlemania!


Continua a leggere
di Giammarco Biso - 22/03/2020

WWE SMACKDOWN:Welcome Gronk

Recap di Friday Night Smackdown

Ad aprire la puntata di Friday Night Smackdown è l'ultimo acquisto del roster ovvero Rob Gronkowski che viene presentato dal suo amico Mojo Rawley. L'ex giocatore di football americano sembra essersi subito calato nella sua nuova realtà dimostrando un ottima presenza scenica e anche una buona dialettica con il microfono. A interromperli ci pensi King Corbin che spera che l'ultimo arrivato lo riconosca come re della compagnia cosa che viene subito esclusa anche grazie all'arrivo di Elias che continua nelle sue azione di disturbo ai danni del Lone Wolfe.
Proprio mentre gli animi si stavano riscaldando Mojo e Gronk fanno in modo di far finire a terra Corbin ,mentre il Drifter finisce l'opera gettandolo fuori dal quadrato ufficializzato anche il match tra loro a Wrestlemania .

Continua spedita la rivalità che riguarda Daniel Bryan e Drew Gulak contro il trio composto da Sami Zayn,Cesaro e Shinsuke Nakamura,infatti dopo che l'American Dragon e il Master of the Powers Point hanno sconfitto in un Tag Team macht gli scagnozzi dell'Intercontinental Champion è emersa un importante novità per la prossima settimana. Nel caso che Gulak batterà Nakamura l a settimana prossima Zayn sarà costretto a mettere in palio la propria cintura proprio contro l'ideatore dello YESMOVIMENT! allo Showcase Of The Immortals ,anche se rimango ancora della mia idea che la questione si potrebbe risolvere con un incontro a più uomini.

Finalmente anche Bayley avrà la sua sfidante a WM anzi a dir il vero ne avrà ben sei. La rientrante Paige con l'aiuto dei suoi amici della Fox ( non voglio sapere quali) ha fatto si che la campionessa dovrà difenderà la propria cintura da Naomi,Dana Brooke,Lacey Evans,Tamina e Sasha Banks! Avrei preferito vedere le due amiche una contro l'altra,ma credo proprio che questa situzuone possa verificarsi dopo che al Boss batterà Bayley proclamandosi nuova Smackdown Women's Champion. Ora saranno interessanti capire quali sviluppi potranno accadere tra le due in queste ultime due settimane prima del loro macht.

La prossima settimana e stato annunciato che Alexa Bliss e Asuka si affronteranno dopo l'attacco della settimana scorsa dell'atleta nipponica ai danni dell'ex campionessa di coppia. Chissà se insieme a Nikki Cross riusciranno affrontare le Kabuki Warriors per i titoli di coppia,anche se la direzione che sta prendendo la loro sfida porta proprio a quell'obbiettivo.

La prossima settimana inoltre ci sarà anche la sfida per decretare i nuovi contendenti ai titoli di coppia detenuti da Miz & Morrison. Gli Usos affronteranno il New Day e i vincitori sfideranno i campioni a WM. Nel frattempo i Tag Team Champion hanno affrontato gli Heavy Machinery ,vincendo per squalifica per colpa della follia distruttiva di Otis che scosso dalla presenza di Dolph Ziggler (che gli mostra anche delle foto di lui insieme s Mandy Roose) armato di sedia si mette a colpire ripetutamente gli Dirt Sheet facendo scattare automaticamente la squalifica.

A chiudere la puntata ci pensano L' Universal Champion Goldberg e il suo sfidante Roman Reigns con la firma del contratto che ufficializza la contesa titolata mi sono già espresso in merito a questa sfida e sapete benissimo come la penso, ma se si tratta di elettrizzare l'aria con la tensione e personalità questi due non hanno eguali. Vedendoli muso a muso pensavo potesse scattare una rissa invece al momento i due contendenti si sono limitati a cercare di mettersi in suggezzione con gli sguardi.

L'appuntamento con Smackdown è per Domenica prossima, vi invito a seguirci anche sui nostri social Facebook e Instagram per rimanere sempre aggiornati sul mondo del wrestling.


Continua a leggere
di Andrea Piccioli - 17/03/2020

WWE RAW: AUSTIN 3.16

Recap Monday Night Raw

Abituiamoci a vedere questi show, perché per un po' saranno la norma. Monday Night Raw va in onda a porte chiuse dal Performance Center, luogo dove si terrà anche Wrestlemania il 5 aprile, in quella che potremmo definire una edizione storica.

 

Solo un match in card, ovvero lo scontro tra Rey Mysterio ed Andrade, vinto dal folletto di San Diego. Non è ancora chiaro come tutto il gruppo dei messicani sarà impegnato attorno al titolo US, ma c'è ancora tempo prima dello Showcase of Immortals.

 

Per il resto, l'azione si è limitata ai promo: Edge è il primo che prende la parola, ufficializzando il suo match contro Randy Orton per Wrestlemania. La prossima settimana The Viper dirà la sua, staremo a sentire.

 

Torna The Undertaker, che abbandona la sua classica gimmick del Becchino per una molto più simile al motociclista dei primi anni del 2000. Del resto, la sua faida con AJ Styles si sta muovendo fuori dai personaggi, andando molto sul personale. Risulterebbe quindi anticlimatico il classico abbigliamento da Non-Morto.
Undertaker é pronto per incontrare Styles e firmare il contratto del loro match, ma The Phenomenal si limita ad apparire sul Titantron, firmando a distanza e mandando Anderson e Gallows a portare il contratto a Taker, il quale ne approfitta per strapazzare un po' i due membri dell' O.C.

È anche la sera del ritorno di Stone Cold Steve Austin, per festeggiare il 3:16 day, il giorno che coincise con la sua celebre catchphrase. Il Texas Rattlesnake legge alcuni comunicati su cosa significa quel giorno nel mondo, per poi dedicarsi ai suoi classici Beer Bash, invitare sul ring Byron Saxton e rifilargli la sua Stunner.
Anche Becky Lynch prende parte alla festa, raggiungendo Austin e brindnando con lui a suon di birre.

 

Lo show si conclude qui. Buona parte di Raw è stata coperta dal Royal Rumble Match, che è stato trasmesso integralmente.

 

Inutile parlare di come ho recepito questa puntata, ma voglio comunque dare il mio punto di vista:
la WWE deve andare avanti e, secondo me, la scelta del Performance Center è molto saggia. Quello che dovrebbe fare è modificare i propri show e le performance dei propri atleti, che dovrebbero imparare ad interagire principalmente con la telecamera piuttosto che con il pubblico.

Prendano di esempio gli YouTuber: loro sanno che oltre quell'obbiettivo ci sono migliaia di persone che li seguono ma, intorno a loro, non c'è nessuno. Gli show dovrebbero svolgersi in una cornice più televisiva e, sicuramente, la qualità migliorerebbe sensibilmente.

Abituismoci a vedere questi show, perché per un po' saranno la norma. Monday Night Raw va in onda a porte chiuse dal Performance Center, luogo dove si terrà anche Wrestlemania il 5 aprile, in quella che potremmo definire una edizione storica.

Solo un match in card, ovvero lo scontro tra Rey Mysterio ed Andrade, vinto dal folletto di San Diego. Non è ancora chiaro come tutto il gruppo dei messicani sarà impegnato attorno al titolo US, ma c'è ancora tempo prima dello Showcase of Immortals.

Per il resto, l'azione si è limitata ai promo: Edge è il primo che prende la parola, ufficializzando il suo match contro Randy Orton per Wrestlemania. La prossima settimana The Viper dirà la sua, staremo a sentire.

Torna The Undertaker, che abbandona la sua classica gimmick del Becchino per una molto più simile al motociclista dei primi anni del 2000. Del resto, la sua faida con AJ Styles si sta muovendo fuori dai personaggi, andando molto sul personale. Risulterebbe quindi anticlimatico il classico abbigliamento da Non-Morto.
Undertaker é pronto per incontrare Styles e firmare il contratto del loro match, ma The Phenomenal si limita ad apparire sul Titantron, firmando a distanza e mandando Anderson e Gallows a portare il contratto a Taker, il quale ne approfitta per strapazzare un po' i due membri dell' O.C.

È anche la sera del ritorno di Stone Cold Steve Austin, per festeggiare il 3:16 day, il giorno che coincise con la sua celebre catchphrase. Il Texas Rattlesnake legge alcuni comunicati su cosa significa quel giorno nel mondo, per poi dedicarsi ai suoi classici Beer Bash, invitare sul ring Byron Saxton e rifilargli la sua Stunner.
Anche Becky Lynch prende parte alla festa, raggiungendo Austin e brindnando con lui a suon di birre.

Lo show si conclude qui. Buona parte di Raw è stata coperta dal Royal Rumble Match, che è stato trasmesso integralmente.

Inutile parlare di come ho recepito questa puntata, ma voglio comunque dare il mio punto di vista:
la WWE deve andare avanti e, secondo me, la scelta del Performance Center è molto saggia. Quello che dovrebbe fare è modificare i propri show e le performance dei propri atleti, che dovrebbero imparare ad interagire principalmente con la telecamera piuttosto che con il pubblico.

Prendano di esempio gli YouTuber: loro sanno che oltre quell'obbiettivo ci sono migliaia di persone che li seguono ma, intorno a loro, non c'è nessuno. Gli show dovrebbero svolgersi in una cornice più televisiva (anzi, più da web) e, sicuramente, la qualità migliorerebbe sensibilmente.

 

Ci aspettano tempi duri e strani, ma andrà tutto bene. Voi state in salute e continuate a seguirci!


Continua a leggere
di Giammarco Biso - 15/03/2020

WWE SMACKDOWN: The show must go on

Recap di Friday Night Smackdown

Una puntata quasi surreale quella andata in onda al Wwe Performance Center ,completamente senza pubblico per l'emergenza del Covid-19 che sta mettendo in ginocchio tutto il pianeta, emergenza che fra le altre cose rischia seriamente di far saltare anche Wrestlemania .
Nella giornata di ieri infatti le autorità di Tampa (sede dell'edizione di quest'anno dello Showcase Of teh immortal) hanno dichiarato che qualora la WWE non prende nessuna posizione entro la settimana ci penseranno loro alla cancellazione del più atteso evento della Federazione di Stamford. La mia personale opinione è che un evento di tale portata non possa essere svolto a porte chiuse il pubblico è fondamentale per questa disciplina e la soluzione più plausibile potrebbe essere lo spostamento, anche se va detto che se mai risultasse positivo anche una sola superstars potrebbe verificarsi il rischio di una chiusura temporanea totale di tutti gli show .

Ad aprire questa atipica puntata sono Bayley e Sasha Banks impegnate contro Alexa Bliss e Nikki Cross la contesa è stata vinta dalle Boss'N' Hug che grazie alla distrazione causata da Asuka ai danni della Little Miss Bliss ha permesso a alla The Boss di intrappolare Nikki Cross nella sua Bank Statement che fa cedere l'atleta scozzese.

Proseguiamo con l'intervista sul ring da parte di Micheal Cole a Roman Reigns,che ricordiamo " affronterà " Goldberg a Wrestlemania per il titolo Universale.
Il Big Dog si dice pronto a questa sfida che metterà di fronte due atleti con la solita mossa finale ovvero la spear, inoltre ha aggiunto che ha lavorato sodo tutti i gitoni per tutto l'anno per poter riprendersi il titolo che purtroppo ha dovuto rendere vacante a casa della leucemia.

Dopo aver fatto un ottimo match a Elimation Chamber ( sono rimasto piacevolmente sorpreso) Daniel Bryan e Drew Gulak sembrano entrati in ottima sintonia , tant'è che dopo aver raccolto la sfida che Cesaro ha lanciato all'American Dragon ad affrontarlo sul ring il The Master of the Power Point ha deciso di accompagnarlo, assistendolo al suo angolo. Daniel Bryan è riuscito a vincere di rapina rovesciando Cesaro per un pin a sorpresa, ma sembra che la questione posso andare avanti dato che a fine incontro Sami Zayn e Shinsuke Nakamura hanno attaccato Daniel Bryan che comn l'aiuto di Gulak sono riusciti a respingere i propri nemici . Che questa situazione possa portare a qualche coinvolgimento dell' Intercontinental Championship di tutti questi atleti?

Gradito rientro quello di Jeff Hardy che dopo mesi di assenza ritorna sugli schermi Wwe affrontando e sconfiggendo King Corbin, sempre più in conflitto con Elias che nelle ultime settimane vede le loro divergenze farsi sempre più notevoli. Chiaro segnale per un match futuro?

Anche senza pubblico John Cena e Bray Waytt sono riusciti a mettere su un promo strepitoso chiara dimostrazione di come in questa disciplina sia fondamentale anche il sapersi approcciare con il microfono. I due in vista del loro match di Wrestlemania si sono affrontati verbalmente e l'ex Universal Champion ha dichiarato apertamente che dopo aver perso con Cena a Wrestlemania
Sei anni fa qualcosa in lui è cambiato trasformandolo sempre di più in The Fiend, quindi in un certo senso lo ringrazia di quella sconfitta.

Nonostante questa terribile emergenza continuano tutte le costruzioni delle faide per Wrestlemania in attesa che venga presa una decisione ufficiale , la mia sensazione è che con ogni probabilità non si svolgerà ma allo stesso tempo credo e sono convinto che Vince McMahon stia vagliando tutte le possibili alternative.
L'appuntamento con Friday Night Smackdown è come sempre per Domenica prossima, e mi raccomando STATE A CASA!!!!!!!


Continua a leggere
di Andrea Piccioli - 10/03/2020

WWE RAW: Rated R Raw

Recap Monday Night Raw

Inizia il conto alla rovescia verso lo Showcase of Immortale e Monday Night Raw inizia a lucidare i suoi pezzi migliori in vista del rush finale!

 

Lo show si apre con Becky Lynch che si dice pronta ad affrontare Shayna Baszler, la quale ad Elimination Chamber ha letteralmente dominato il suo match, sottomettendo tutte le sue rivali con una facilità disarmante. Riuscirà l'irlandese a tenerle testa?

 

Nel backstage, Seth Rollins prova a far passare dalla sua parte Aleister Black, ma l'atleta olandese rifiuta di diventare un membro della stable del Monday Night Messiah. Pagherà cara questa scelta, in quanto più avanti nella puntata si troverà contro l'Architetto. Black farà il possibile per imporsi sul rivale, ma riuscirà a vincere solo per squalifica, quando Buddy Murphy e gli AoP lo attaccano brutalmente.

In suo soccorso intervengono gli Street Profits e i Viking Ryders, trasformando il tutto in un 4vs4.
Ma anche in questi frangente, ad avere la meglio sarà Rollins, che riuscirà a connettere il suo Curb Stomp valido per il pin vincente.

Al termine del match Kevin Owens, precedentemente attaccato nel backstage dagli Authors of Pain, cerca di prendersi la sua rivincita contro il Messia di Raw, ma anche lui non può opporsi alla forza devastante del Curb Stomp di Rollins, che lascia il Price Fighter a terra a centro ring.

Ormai l'esca è lanciata ed il loro confronto a Wrestlemania sembra inevitabile!

 

Poco da aggiungere nei match intermedi, se non qualche pensiero personale:

Rey Mysterio sconfigge Angel Garza. Mi chiedo per quanto tempo ancora bisogna girare attorno all'obiettivo prima di renderlo chiaro a tutti, ovvero sia: quale sarà il loro coinvolgimento intorno al Titolo US?

 

Drew McIntyre sconfigge Erick Rowan e gli distrugge la gabbietta misteriosa che, sappiamo, conteneva un ragno gigante. Questa storyline finisce qui, così come la credibilità di Rowan.

Ma perché non lasciare a McIntyre qualche match più importante per accrescere il suo Star Power in vista del suo match contro Brock Lesnar? Questa mancanza di crescita mi fa credere che lo Scottish Psycopath non riuscirà a sconfiggere Lesnar a Wrestlemania, dimostrando a tutti che, se non ha sfondato 10 anni fa, non c'è motivo che sfondi oggi. 

 

La Kabuki Warriors sconfiggono Natalya e Liv Morgan. Importante la distrazione di Sarah Logan e Ruby Riot a bordo ring, che continuano a gettare benzina sul fuoco della Morgan la quale, secondo il mio parere, sarà l'atleta femminile sui cui scommettere nel post-Wrestelmania.

 

Riddick Moss sconfigge Cedric Alexander, diventando ufficialmente il più forte campione anonimo di sempre. Perché ce lo stanno imponendo così di forza?

 

Il momento più importante della serata, però, si raggiunge con il ritorno di Edge. La Rated R Superstar sembra rispondere al richiamo di MVP che, sul ring, dice di voler costruire una stable dominante e di aver bisogno di un leader forte come il canadese.
Ma Edge è interessato solo a Randy Orton, che non perde l'occasione per sbucare dal nulla e cercare di attaccarlo, ma la Rated R Superstar lo atterra....con una RKO! Edge prende due sedie pronto a restituire il torto subito ormai un mese fa,a The Viper scappa, lasciando MVP come vittima sacrificale della rabbia del wrestler canadese.

La loro faida, ormai, ha raggiunto un livello di intensità epico, che solo due grandi atleti e nemici possono avere. Vedremo come si evolverà la storia e se verrà aggiunta qualche stipulazione speciale al loro match di Wrestlemania.

 

Da parte nostra è tutto, l'appuntamento è per il fine settimana con il recap di Smackdown Live!


Continua a leggere